Tecnobios

Glossario

In questa pagina potete trovare le definizioni e le spiegazioni dei termini medici più utilizzati nel campo della Procreazione Assistita.

A - D

A

Analoghi del GnRH: ormoni sintetici simili al GnRH. Il GnRH, prodotto dall'ipotalamo, stimola la produzione di gonadotropine (FSH-LH) da parte dell'ipofisi. Si utilizzano nella stimolazione ovarica necessaria per la fecondazione in vitro.

Anamnesi: storia delle malattie e degli interventi subiti in precedenza dal paziente.

Anticorpi antispermatozoo: sostanze di difesa dell'organismo in grado, in condizioni patologiche, di compromettere la funzione degli spermatozoi.

Azoospermia: assenza totale di spermatozoi nel liquido seminale.

B

Beta HCG: test di gravidanza che si esegue con un'analisi del sangue. Serve a verificare l'avvenuto impianto dell'embrione.

Blastomeri: cellule dell'embrione che si formano per ripetute divisioni mitotiche dello zigote.

C

Canale cervicale: parte prossimale dell'utero che lo mette in comunicazione con la vagina.

Cavità peritoneale: spazio all'interno dell'addome nel quale sono situati vari organi (utero, tube, ovaie, vescica, intestino) ricoperti da una membrana detta peritoneo.

Celioscopia/laparoscopia: esame ottico della cavità addominale.

Cellule sessuali/cellule germinali: cellule dell’organismo aventi funzione riproduttiva (ovocita e spermatozoo).

Citologico testicolare (esame): valutazione del tipo, numero e morfologia delle cellule sessuali e di quelle ad esse annesse, presenti in un campione testicolare prelevato tramite biopsia.

Citoplasma: parte costituente la cellula circondata dalla membrana plasmatica e contenente il nucleo.

Clomifene citrato: farmaco in grado di aumentare la produzione delle gonadotropine, e quindi di indurre la crescita dei follicoli.

Crioconservazione: mantenimento nel tempo della vitalità cellulare mediante conservazione a bassa temperatura.

Cromosomi: componenti del nucleo cellulare costituiti principalmente da molecole di DNA; contengono le informazioni genetiche.

D

Deferenti: continuazione dei dotti dell'epididimo del testicolo; consentono il trasporto degli spermatozoi.

Dosaggi ormonali: esami miranti a determinare la quantità di ormoni presenti in circolo.

E - O

E

Ecografia prostatica del testicolo: serve per individuare eventuali anomalie anatomico-funzionali, la presenza di spermatozoi nell'epididimo (organo in cui gli spermatozoi vengono accumulati) o nel testicolo.

Eiaculato: insieme del liquido seminale, degli spermatozoi e delle cellule presenti all'interno del liquido seminale.

Eiaculazione retrograda: eiaculazione che, per cause anatomiche, chirurgiche o per malattia (es. diabete) avviene in vescica invece che all'esterno.

Embrione: ovocita fecondato che ha subito la prima divisione cellulare.

Endometrio: mucosa che ricopre la cavità uterina.

Endometriosi: malattia frequentemente associata alla sterilità che consiste nell'impianto in sede anomala della mucosa che riveste la cavità uterina (endometrio).

Epididimo: organo in cui gli spermatozoi vengono temporaneamente raccolti dopo essere stati prodotti nel testicolo.

Estradiolo: ormone sintetizzato e secreto dal follicolo ovarico.

F

Falloppioscopia: esame ottico delle tube.

Fecondazione Assistita: insieme di metodologie che assistono il processo di fertilizzazione e le primissime fasi dello sviluppo embrionale.

Fecondazione eterologa: prevede l'utilizzo di spermatozoi o ovociti provenienti da un donatore esterno alla coppia.

Fecondazione omologa: entrambi i gameti, spermatozoi ed ovociti, provengono dalla coppia.

FIVET: Fecondazione in Vitro ed Embryo Transfer, ossia fecondazione in laboratorio, con successivo trasferimento degli embrioni nell'utero.

Follicolo: formazione fluida dell'ovaio che contiene la cellula uovo. Il follicolo, in fase preovulatoria, raggiunge il diametro di 18-24 millimetri.

Follicologenesi: processo che porta alla ciclica maturazione degli ovociti (le cellule germinali femminili).

FSH: Follicle Stimulating Hormone, ormone della crescita follicolare. E' una gonadotropina prodotta dall'ipofisi, che stimola la crescita e la maturazione del follicolo. I farmaci che contengono questo ormone sono utilizzati per la stimolazione della crescita follicolare.

G

Gameti: cellule sessuali: nella donna ovociti, nell'uomo spermatozoi.

GIFT: trasferimento dei gameti (cellule sessuali) nelle tube.

Gonadotropine: ormoni secreti dall'ipofisi sotto controllo ipotalamico. Sono l'FSH e l'LH.

Gravidanza ectopica: impianto dell'embrione al di fuori dell'utero.

Gravidanza eterotopica: impianto di due o più embrioni contemporaneamente nell'utero e in altra sede.

I

ICSI: Intracytoplasmic Sperm Injection, microiniezione di uno degli spermatozoi all'interno dell'ovocita.

Infertilità o sterilità: incapacità di realizzare il concepimento dopo due anni di rapporti sessuali non protetti indirizzati alla procreazione.

Infezioni pelviche: infezioni più o meno gravi che possono manifestarsi nell'utero, nelle tube, nelle ovaie o nella parte bassa dell'addome.

Insufflazione tubarica: esame diagnostico per individuare eventuali patologie a carico del canale cervicale e della cavità uterina.

Iperstimolazione: eccessiva stimolazione della funzione ovarica.

Ipofisi: ghiandola endocrina situata nella parte inferiore del cervello, composta da due aree (neuroipofisi e adenoipofisi). Nell'adenoipofisi, sotto il controllo dell'ipotalamo, vengono prodotte le gonadotropine.

Ipotalamo: formazione dell'encefalo che controlla e regola anche l'attività dell'adenoipofisi.

Isterosalpingografia: esame radiologico dell'utero e delle salpingi effettuato con mezzo di contrasto.

Isteroscopia: procedura chirurgica in cui viene usato un sottile endoscopio (isteroscopio) per visualizzare la cavità uterina o per eseguire un intervento.

L

Laparoscopia: procedura chirurgica in cui uno strumento sottile, a fibre ottiche (laparoscopio), viene usato per visualizzare gli organi pelvici o per eseguire un intervento chirurgico.

LH: Luteinizing Hormone, gonadotropina prodotta dall'ipofisi che raggiunge un picco a metà ciclo e provoca l'ovulazione.

Liquido seminale: liquido composto da plasma seminale (prodotto dalla prostata) e spermatozoi.

M

Microiniezione: vedi ICSI.

Monitoraggio ecografico ed ormonale: controllo della crescita follicolare mediante ecografia e dosaggio plasmatico dell'estradiolo.

Muco cervicale: secrezione mucosa prodotta dalla cervice, che permette il passaggio degli spermatozoi nell’utero; questo muco si accentua e si fluidifica maggiormente poco prima dell’ovulazione.

O

Oligoastenospermia: ridotto numero e ridotta motilità degli spermatozoi nell'eiaculato.

Oligospermia: ridotto numero di spermatozoi nell'eiaculato.

Oocita o ovocita: cellula uovo.

Ootide o oocita a due pronuclei: cellula uovo nella quale sono presenti, in due nuclei separati (pronucleo maschile e femminile) i 23 cromosomi dello spermatozoo e i 23 cromosomi dell'uovo.

Ormoni: sostanze prodotte dall'organismo attraverso le quali organi diversi comunicano tra loro.

Ovulazione: rilascio di un ovocita da una delle ovaie.

P - Z

P

Pervietà tubarica: condizione in cui il lume delle tube è libero, indispensabile perché i gameti maschile e femminile si possano incontrare. La tuba però non è solo un canale di collegamento, ma tramite movimenti della sua posizione terminale e delle ciglia che rivestono il suo interno, recupera ovocita e spermatozoo permettendone l'incontro e una volta avvenuta la fertilizzazione sospinge l'embrione verso la cavità uterina. Nel caso quindi la tuba per lesioni infiammatorie o meccaniche perda la sua funzione mobile la sola pervietà non garantisce la fertilità.

PESA: Percutaneous Epididymal Sperm Aspiration, aspirazione percutanea di spermatozoi dall'epididimo.

Pick-up o prelievo di ovociti: puntura ed aspirazione dei follicoli per via vaginale sotto controllo ecografico.

Pre-embrione: fase dello sviluppo compresa tra il concepimento e il 14° giorno.

Progesterone: ormone secreto dal corpo luteo per preparare l'endometrio all'impianto di un embrione.

S

Spermatogonio: cellula progenitrice dello spermatozoo.

Spermatozoo: cellula sessuale maschile presente nel liquido seminale.

Spermicidi: prodotti capaci di distruggere gli spermatozoi, usati soprattutto a scopo anticoncezionale.

Spermiocoltura: esame di laboratorio sul liquido seminale, per evidenziare eventuali infezioni microbiotiche.

Spermiogramma: valutazione di alcuni parametri morfo-funzionali degli spermatozoi contenuti nel liquido seminale, quali numero totale, concetrazione, motilità e morfologia.

Stenosi: restringimento dell'orifizio di alcuni organi.

Sterilità idiopatica: condizione di sterilità le cui cause sono sconosciute.

Stimolazione ovarica: somministrazione di ormoni per sollecitare la crescita dei follicoli, quindi la produzione di ovociti, e l'ovulazione.

T

Temperatura basale: la temperatura corporea della donna nel corso del ciclo mestruale. E’ in genere più bassa nella fase del ciclo che va dalla mestruazione all’ovulazione. Al momento dell'ovulazione stessa, si abbassa ancora lievemente per poi rialzarsi di circa mezzo grado e restare a questo livello fino all'inizio delle mestruazioni.

Teratospermia: presenza di spermatozoi morfologicamente anormali in percentuale superiore alla norma.

Terreno di coltura: composto chimico formato da acqua, sali, proteine e aminoacidi, in grado di permettere una buona sopravvivenza dei gameti e degli embrioni in vitro.

TESA: Percutaneous Testicular Sperm Aspiration, aspirazione percutanea di spermatozoi dal testicolo.

Test immunologici: esami per rilevare la presenza di specifici anticorpi.

Testicolo: gonade maschile deputata alla produzione degli spermatozoi ed alla secrezione di testosterone.

TTM: Trasferimento Transmiometriale di Embrioni, trasferimento di embrioni attraverso la parete dell'utero.

Tuba: organo dell'apparato genitale femminile deputato alla captazione degli ovociti, al trasporto degli spermatozoi, alla fertilizzazione ed al trasporto dell'embrione nell'utero.

U

Utero: organo muscolare cavo dell'apparato genitale femminile, deputato a contenere, proteggere e nutrire l'embrione ed il feto.

Z

Zigote: cellula uovo fecondata dopo l'anfimissi (ricostituzione di un unico patrimonio genetico di 46 cromosomi - 23 paterni e 23 materni). 

Bookmark and Share